Apertura della Bretella del Dazio, agosto 2019

Da anni mezzi pesanti percorrevano le strade come via Toscana, via Murri, degli Orti ecc.- producendo inquinamento, vischiosità del traffico ed incidenti. Dal 2000 alcuni volontari, Associazioni e cittadini si sono fatti carico di seguire l’iter burocratico di questa progetto di Bretella per portare fuori dalle strade residenziali i mezzi pesanti.
Tutto ciò è stato esasperante perchè dal 2000 si è arrivati a rendere operativo il cantiere nel Novembre 2015 con rimandi, riunioni in  tutte le sedi istituzionali, proteste e manifestazioni per accelerare il percorso. Anche il cantiere ha avuto ritardi ingiustificabili, ma prima il 15 giugno doveva essere la data fatidica dell’inaugurazione, poi il 24 agosto poi il 31 agosto. Un percorso sofferto anche per l’inaugurazione come per tutto il resto.Il primo risultato è che le strade del quartiere si sono alleggerite di traffico veicolare normale e di mezzi pesanti, e questo dopo tante attese sembra un evento importante.
Stiamo comunque inviando all’assessore al traffico del Comune di Bologna numerose osservazioni circa il ciclo semaforico su via Toscana che crea delle code perchè il tutto funzioni nel modo migliore, dopo tanta fatica.
Nel 2020 partira’ il secondo stralcio con l’obiettivo di salvaguardare l’abitato di Rastignano realizzando e completando il famoso Nodo di Rastignano che richiederà alcuni anni per essere portato a conclusione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.